Concorsi a premio

I concorsi a premi sono regolamentati da Circolare emanata dal Ministero delle Attività Produttive a seguito di art. 19, comma 4, Legge 449 del 27/12/1997 attuata dal D.P.R. n. 430 del 26/10/2001, entrata in vigore dal 12 Aprile 2002.

Il soggetto promotore ha l’’obbligo di comunicare, sia per i concorsi tramite regolamento, sia per le operazioni a premio con dichiarazione sostitutiva di atto notorio, accompagnata da documentazione Ministeriale contenente tutti gli estremi della manifestazione che si intende effettuare.

E’’ ammessa la possibilità anche per Società non residenti in Italia di svolgere manifestazioni a premio per il tramite di un rappresentante fiscale. E’’ consentito alle Società residenti in Italia di delegare tutti gli adempimenti ad agenzie o a soggetti con specifiche competenze in materia tramite Atto Notarile.

Non tutte la manifestazioni sono consentite, ci sono ambiti in cui queste sono vietate. Per esempio non è consentito lo svolgimento di manifestazioni a premio quando la meccanica non garantisce la pubblica fede e la parità di trattamento e di opportunità di tutti i partecipanti oppure quando il prezzo richiesto è superiore al valore commerciale del bene il cui acquisto è presupposto per la partecipazione alla manifestazione e in molti altri casi.

Occorre fare attenzione perchè nel caso di effettuazioni di manifestazioni vietate le sanzioni possono essere pesanti e costose.

Il nostro studio offre la consulenza necessaria per realizzare un concorso a premi e, in collaborazione con un’agenzia di comunicazione possiamo proporvi anche la parte di marketing creativo e la gestione completa del concorso.

Per informazioni: info@iltuolegale.it – Tel.: 02 94088188