Domande frequenti: patente e multe

La redazione ha deciso di inaugurare una nuova rubrica per rispondere alle frequenti domande dei numerosi visitatori, uno spazio che verrà aggiornato nel tempo sulla base delle nuove domande che riceveremo. Ricordiamo che lo studio, oltre a ricevere in studio, fornisce consulenza legale a pagamento on-line


Il conducente di un’autovettura o di un motociclo/ciclomotore e’ obbligato a sottoporsi all’alcoltest?
Il conducente che non si sottopone all’alcoltest commette un reato e viene iscritto nel registro degli indagati. In qual momento è opportuno nominare un difensore di fiducia ed avvisarlo dell’accaduto nell’arco di pochi giorni. In mancanza viene nominato un avvocato d’ufficio.

Se in occasione di un incidente stradale si viene contravvenzionati, bisogna pagare la multa o è meglio fare ricorso?
Tale scelta dipende dalla dinamica dell’incidente. A volte è necessario impugnare la multa per non vedersi ridurre l’entità del risarcimento stradale. E’ comunque preferibile incaricare l’avvocato di fiducia che ha più possibilità di ottenere un risultato positivo.

Colui che riporta danni in un incidente stradale, a chi può chiedere il risarcimento se il responsabile dell’incidente è alla guida di un veicolo non assicurato o si da alla fuga?
In tali casi ci si deve rivolgere al Fondo di Garanzia delle Vittime della Strada.

Si può applicare l’indulto alle multe ricevute per infrazioni al codice della strada?
L’indulto concerne solo i delitti, non le infrazioni di natura amministrativa. Le multe derivanti da violazioni delle norme del Codice della Strada devono essere pagate.

 

Per una consulenza in merito non esitare a contattarci.
info@iltuolegale.it

E’ assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo presente in questo articolo senza il consenso dell’autore. In caso di citazione è necessario riportare la fonte del materiale citato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*